PLAYDAY 2019 inclusione e divertimento per tutti!

PLAYDAY BISSA IL SUCCESSO DELLA PRECEDENTE EDIZIONE

Anche quest’anno l’evento porta a Venezia oltre 2000 persone…

10 aprile 2019: L’associazione Amici della Laguna e del Porto ha organizzato presso Venezia
Terminal Passeggeri nelle aree del Porto turistico in Marittima a Venezia il Play day che ha visto
la partecipazione di circa 1400 bambini delle scuole materne, elementari e medie del Comune di
Venezia.
Le attività sportive hanno previsto postazioni di calcio, basket, canoa e vela, danza, minigolf, vela,
voga veneta e molto altro, il tutto sotto la supervisione di istruttori qualificati e atleti professionisti
(tra cui Daniele Scarpa, Sandra Truccolo, Gloria Rogliani, Alberto Tuchtan, Andrea Bedin).
Hanno partecipato associazioni che insegnano e fanno praticare sport a persone disabili: Baskin
Mestre (basket inclusivo), Gli Insuperabili (calcio inclusivo), Black Lions (wheelchair-hockey sedia
a rotelle), Andrea Stella con il suo catamarano polifunzionale adatto a persone disabili.
E’ stato allestito una sorta di villaggio olimpico dove si sono potuti visitare vari stand espositivi e
dove sono stati consegnati gadget e materiale informativo, effettuati piccoli giochi e attività
ludiche.
Sono infatti stai allestiti vari laboratori didattici dove i ragazzi hanno potuto: colorare, con dei
colori appositi delle vere e proprie autovetture, cimentarsi in percorsi sulla disabilità preparati per
l’occasione da Pietro Martire e la sua associazione “Oltre il Muro”, interagire con l’associazione “Il
Piccolo Principe” attraverso storie e disegni.
I ragazzi hanno potuto partecipare a veri e propri mini corsi organizzati da Croce Verde ed
assistere ad attività della Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Capitaneria di Porto e Agenzia
delle Dogane.
E’ poi stato messo a disposizione un vero e proprio muro dove i ragazzi hanno, come ricordo e
testimonianza indelebile della loro partecipazione all’evento, apposto la propria impronta e firma.
In tutta l’area dove si sono svolte le attività un servizio di vigilanza con la presenza costante di
Croce Verde e protezione civile ha garantito la sicurezza degli ospiti.
Le attività in acqua sono state organizzate, coordinate e sorvegliate da WELA, società di
assistenti bagnanti qualificati con moto d’acqua assistiti anche dalle unità cinofile del SICS